close
News

La Tunisia premia Giuseppe Libranti

pippolibranti

La motivazione: ”Per aver contribuito alla valorizzazione del patrimonio materiale, immateriale, artistico e culturale della Tunisia”.

CATANIA – Il Presidente della Repubblica, il Capo del Governo ed il Presidente dell’Assemblea Costituente della giovane Repubblica Democratica di Tunisia, tramite una nota diramata dal direttore dell’ Agenzia per la Promozione e la valorizzazione del Patrimonio Artistico e Culturale, hanno deciso di assegnare un riconoscimento al catanese Giuseppe Libranti. Questa la motivazione:”Per aver contribuito alla valorizzazione del patrimonio materiale, immateriale, artistico e culturale della Tunisia attraverso l’aggregazione di centinaia di mototuristi italiani che grazie a Lei hanno imparato a conoscere, apprezzare ed amare la Tunisia.

La manifestazione di solidarietà da Lei organizzata in favore dei bambini tunisini, si inquadra nel contesto di amicizia e fratellanza che ha sempre contraddistinto i rapporti con l’Italia, ed in particolare con gli amici siciliani”. Il riconoscimento sarà assegnato il prossimo 20 dicembre, nell’ambito di una manifestazione organizzata nel sud della Tunisia, tra il Lago salato Chott el Jerid e le città di Nefta e Tozeur. Sul riconoscimento Libranti sottolinea di essere naturalmente lusingato, “ma non ho fatto nulla di eccezionale”, precisa. “La Tunisia – spiega – è da sempre stata la mia meta preferita. Confesso che mi sento più a mio agio ad Hammamet o Sousse, piuttosto che in una qualsiasi città del nord europa. E’ da oltre dieci anni che coltivo la passione per il mototurismo. Amo viaggiare e scoprire luoghi e storia. A bordo della mia moto la terra tunisina l’ho percorsa più volte in lungo e in largo, coinvolgendo tanti altri appassionati di mototurismo. Negli anni ho imparato a conoscere a fondo il tessuto sociale e le tante bellezze storiche e artistiche. Ho apprezzato la grande ospitalità e la simpatia di un popolo orgoglioso, tollerante e pacifico che, non senza qualche difficoltà, ha deciso di intraprendere il difficile percorso verso una compiuta democrazia”.

Leggi tutto l’articolo su Live Sicilia >>

wmt1

The author wmt1

Leave a Response